Intervista alla nota conduttrice televisiva in occasione del suo ultimo libro

0
579

I Rabatoni: i miei preferiti”

Un’alessandrina d.o.c. esperta di pasta alla Norma.

Nata ad Alessandria, Benedetta Parodi, scrittrice di grande successo e ideatrice di trasmissioni come “Cotto e mangiato” e “I menù di Benedetta”, ha scelto di tornare alla sua terra natia per presentare il suo ultimo libro: “Mettiamoci a cucinare”. Organizzato da Giorgio Innocenti e presentato da Eleonora Poggi l’evento ha riscosso un grande successo di pubblico, accorso in massa, sabato 17 novembre, nelle sale di Palazzo Monferrato per ascoltare la simpatica Benedetta. È stata così gentile da concedere un’intervista al nostro giornale:

La scelta di Alessandria non è casuale per la presentazione del suo ultimo libro. È molto legata a questa città e ai suoi abitanti, quale pensa sia il piatto che meglio possa descrivere l’Alessandrino?

Sicuramente i rabatoni, un piatto che fuori dall’Alessandrino difficilmente è conosciuto. Inoltre il nome fa venire in mente anche il suo significato: rotolare nella farina, ma vuol anche dire arrangiarsi, e in questo periodo di crisi, saperlo fare e ottenere buoni esiti, come i rabatoni, è un ottimo risultato!

Dopo i successi di “Cotto e Mangiato” “Benvenuti nella mia cucina” e “I menù di Benedetta” oggi presenta “Mettiamoci a cucinare”. Cosa differenzia questa pubblicazione dalle precedenti? Quali sono le novità?

È un libro più elegante, con più colore, a me piace dire che fa venire fame. Inoltre è strutturato su tre diversi livelli di difficoltà: oggi ho poco tempo, oggi mi impegno, oggi voglio stupire. C’è una nuova attenzione per la preparazione della tavola in relazione ai piatti che si desidera presentare. Infine ho voluto anche inserire ricette per vegetariani, intolleranti al glutine e per chi, ad esempio, non mangia uova, permettendo a tutti di trovare una ricetta per le loro esigenze.

Vista la sua passione avrà avuto modo di preparare moltissimi piatti: qual è la ricetta che non ha mai deluso i suoi invitati?

benedetta parodiLa pasta alla norma! È una ricetta della cucina siciliana: una specialità di Catania. Il sugo va preparato in anticipo, quindi quando arrivano gli ospiti bisogna stare solo attenti alla cottura della pasta. Oltre ad essere un ottimo piatto è anche molto semplice: con questo non si sbaglia!

Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un grande successo di show televisivi dedicati al mondo della cucina. Qual è il suo preferito?

Masterchef! Inizialmente, mi chiesero di fare il giudice. Non ho accettato perchè nonostante mi piaccia molto cucinare non riuscirei a salire in cattedra e giudicare, non è nelle mie corde.

Durante la presentazione non si limita a raccontare solo del nuovo libro, racconta anche dei suoi prima passi in cucina, di come a sedici anni sua mamma le ha insegnato a fare il suo primo piatto: un risotto. Lo descrive come un piatto magico per la sua preparazione così affascinante, in particolare la versione con la trevigiana che regala quell’esplosione di colore unica. “Ringrazio i miei figli per il contributo che hanno dato nella stesura di questo libro: chi ha prestato le mani per le foto delle ricette, vi accorgerete non essere le mie così piccole e paffutelle, chi ha fatto da assaggiatrice e chi ha ricoperto il ruolo di disturbatore.” Ride nel dirlo guardando in direzione del figlio. “In questi anni ho lavorato con tante persone ma i giudici a cui credo di più sono loro: la mia famiglia.” Il pubblico è contagiato dalla simpatia e dalla semplicità di Benedetta, elementi che hanno reso questa presentazione un vero successo.

Print Friendly, PDF & Email