Il Trattato di Versailles che fermó la Prima Guerra Mondiale

0
921

1919 – Il 28 giugno viene siglato il Trattato di Versailles, che insieme ad altri accordi pose fine ufficialmente alla Prima Guerra Mondiale. Si sedettero al tavolo di trattativa 44 stati, tra cui Gran Bretagna, Francia, Italia, Giappone, Stati Uniti e Germania.

Tra le disposizioni previste dal trattato, si annoverano:

– la nascita della Società delle Nazioni, organizzazione internazionale paragonabile a un antenato dell’ONU;

– l’assegnazione di porzioni di territorio e colonie appartenenti alla Germania ad altri paesi (per esempio, l’Alsazia e la Lorena alla Francia e la costituzione della “Città libera” di Danzica);

– l’istituzione di un limite di 100.000 unità per le forze armate tedesche e di una commissione che doveva valutare l’importo complessivo delle riparazioni a carico dello Stato tedesco. Nel 1921, l’ammontare é stato stabilito attorno ai 132 miliardi di marchi. Le difficoltà economiche derivanti da tale pesante salasso hanno comportato la caduta della Repubblica di Weimar, l’ascesa di Adolf Hitler e, successivamente, e lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale.

Print Friendly, PDF & Email