Giovani che si inventano il lavoro

0
299

Per la prima volta dopo molto tempo siamo di fronte, forse, ad un’inversione di tendenza.
Dopo alcuni, troppi anni di solo “cessate attività”, da qualche mese stanno nascendo qua e là in giro per la nostra città varie attività, alcune delle quali frutto delle idee e della voglia di fare di giovani ragazzi,che dopo aver provato la voracità della crisi che ci sta attanagliando, da dipendenti si sono trasformati in imprenditori, decidendo di giocarsi fin da subito una partita importante, facendo leva sul proprio coraggio.
È questo il caso ad esempio di Davide e Matteo, 24 anni entrambi, ma con alle spalle già diversi anni di lavoro in vari settori, che a novembre hanno dato vita a “Diemmegas” buttandosi a capofitto in una nuova avventura. “C’eravamo stufati di non portare più a casa lo stipendio nonostante i contratti a tempo indeterminato e il nostro impegno lavorativo che mai è venuto meno”, – mi confidano – “e cosi abbiam deciso di provarci in un settore, quello del gas, della raccorderia idraulica, del pellet e delle attrezzature da campeggio, che a nostro avviso ci darà la possibilità di emergere e di farci valere. Per colpa o per merito della crisi, e di datori di lavoro non sempre esemplari, abbiamo deciso di fare il grande passo, e ci auguriamo un giorno di poterli ringraziare, perchè se non fosse stato per loro noi non avremmo nemmeno preso in considerazione quest’ipotesi. Speriamo che tutti i ragazzi in possesso di buone idee seguano il nostro esempio e diano vita alle attività in cui credono. Solo così secondo noi si potrà uscire da questa maledetta crisi”.
Buona fortuna ragazzi!

Davide Ravan

Print Friendly, PDF & Email