Discarica di Sezzadio: deciderà il Tar

0
386

Sarà il tribunale amministrativo regionale a decidere per la realizzazione o no della discarica a Sezzadio.
A fine aprile la ditta incaricata all’esecuzione dell’opera ha presentato un ricorso al Tar contro la Provincia di Alessandria, il comune di Sezzadio, la Regione Piemonte e il comune di Gamalero.
L’obiettivo è l’annullamento della delibera con cui l’ente provinciale esprimeva giudizio negativo sulla compatibilità ambientale e sull’autorizzazione integrata ambientale della discarica, a seguito anche del dissenso del comune di Sezzadio. L’azienda intende depositare nella cava di località Borio 1,7 milioni di metri cubi di terre e rocce, rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione e rifiuti da bonifica di terreni. Il progetto non è solo stato bloccato delle Istituzioni ma anche osteggiato da numerosi sindaci della zona.
La vicenda è ormai nota a tutta la comunità sin dal 2005 quando la cava era stata individuata come sito per lo smaltimento dei rifiuti del Terzo Valico.

 

Giampi Grey

Print Friendly, PDF & Email