Contratto di solidarietà

0
499

A.ato6 destina risorse per il pagamento della tariffa del Servizio Idrico Integrato

Aiuto concreto alle famiglie in difficoltà  economica

Il sindaco, Maria Rita Rossa, essendo il Presidente di A.ato6 (Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale), insieme al Direttore Renzo Tamburelli, ha concluso un contratto di solidarietà volto a destinare risorse per il pagamento della tariffa del servizio idrico integrato, alle famiglie in difficoltà economiche residenti nell’ATO6. L’accordo è stato stipulato con le Caritas di Tortona, Acqui Terme e Alessandria e l’Osservatorio della Povertà.
I fondi messi a disposizione ammontano a € 139.520,25 e sono così suddivisi:

€ 30.000 alla Caritas di Tortona;
€ 30.000 alla Caritas di Acqui Terme;
€ 40.000 alla Caritas di Alessandria;
€ 39.520,25 all’Osservatorio della Povertà.

Il sindaco non la definisce come “un’azione caritatevole, ma di sistema, che deve essere consolidata.” Nasce per tentare di porre un piccolo rimedio a questa situazione di crisi dilagante, cercando di sostenere quelle persone che risultano le maggiori vittime.
Le Caritas dovranno gestire autonomamente le risorse messe a disposizione, permettendo alle famiglie beneficiarie di assolvere gli obblighi verso il Servizio Idrico Integrato, come il pagamento di bollette, assolvimento morosità, ecc…
Al termine dell’iniziativa, le Caritas avranno il compito presentare all’ATO6 una relazione sulle modalità di suddivisione delle risorse.
Lo 0,5% del costo delle bollette dei cittadini, come già da alcuni anni, viene, quindi, destinato a fornire aiuti economici alle famiglie in difficoltà, per l’assolvimento degli obblighi civili.
Ogni cittadino, pagando la bolletta, compie un’azione anche sociale, volta al sostegno degli altri.
Dopo l’insediamento di Maria Rita Rossa ed in accordo con il Direttore Tamburelli, è stata effettuata una ricognizione sui residui attivi di amministrazione per fornire ulteriori risorse alle famiglie. Da essa sono stati raccolti circa € 140.000 che saranno devoluti alle Caritas.

Giada Guzzon

 

Print Friendly, PDF & Email