Arriva il Giro a Novi Ligure

0
518

Novi è pronta per l’evento sportivo più atteso dell’anno, tra le iniziative dedicate ai cento anni di Fausto Coppi. Infatti, mercoledì 22 maggio 2019 si concluderà in città l’undicesima tappa del Giro d’Italia, la Carpi Novi Ligure. Sarà il quarto arrivo di tappa in città.

 

La carovana rosa partirà da Carpi e percorrerà la frazione pianeggiante di 221 chilometri, per arrivare sul territorio comunale giungendo da Pozzolo Formigaro. I corridori percorreranno via Mazzini, corso Marenco e via Raggio, fino al traguardo posto sul rettilineo della 35 bis dei Giovi all’altezza dello stabilimento della Novi Elah Dufour, a poche centinaia di metri da Villa Coppi.

L’arrivo è previsto per le ore 16,30 – 17.

 

Le aree che ospiteranno i due principali centri nevralgici dell’evento saranno il Quartier tappa e il villaggio commerciale. Il primo sarà allestito presso il Centro Fieristico annesso al Museo dei Campionissimi in viale dei Campionissimi 2, con: direzione generale, direzione operativa, segreteria, uffici della giuria e dei cronometristi, sala stampa, sala conferenze e altri locali necessari all’organizzazione.

Il villaggio commerciale invece sorgerà in piazza XX Settembre con gli stand dei partner commerciali del Giro d’Italia; l’area, aperta al pubblico, permetterà un contatto diretto tra visitatori e aziende e sarà operativa dalle ore 14.30 alle 19.30.

 

Si ricorda inoltre che per facilitare gli spostamenti, viste anche le modifiche temporanee alla viabilità necessarie per ragioni di sicurezza, sono state definite ampie aree di posteggio: piazza Pernigotti-ex Maneggio, piazzale dell’ex Caserma Giorgi, posteggio di via Raggio accanto all’Ospedale e Movicentro della stazione (a pagamento).

Per raggiungere la zona d’arrivo verranno messi a disposizione dei bus navetta del C.I.T. dalle ore 14 alle 18.30, che trasporteranno i visitatori fino alla rotonda della Dkc (confluenza della Strada Serravalle con la Strada Provinciale ex 35 bis dei Giovi), partendo da due punti della città: dalla ex Caserma Giorgi (Via Giuseppe Verdi) e da piazza XX Settembre (nei pressi della Croce Rossa). Lo stesso tratto sarà percorso anche in senso contrario, per riportare i visitatori in città (al termine della gara).

Inoltre, un apposito bus navetta sarà disponibile per i disabili, con ritrovo al Museo dei Campionissimi alle ore 14.30, per accompagnare all’arrivo del Giro.

 

La conferenza stampa del vincitore si svolgerà all’interno della sala conferenze del Museo dei Campionissimi, che per l’occasione avrà i seguenti orari:

  • martedì 21 maggio dalle ore 10 alle 19, con ingresso a prezzo normale
  • mercoledì 22 maggio dalle ore 10 alle 19, con ingresso a prezzo ridotto in occasione del passaggio del Giro (l’ingresso sarà poi gratuito dalle ore 17.30 per il talk show).

 

 

Al Museo si potrà visitare anche la mostra fotografica “Coppi il più grande, Merckx il più forte”, inaugurata la settimana scorsa e tratta da archivi inediti e di famiglia. Un accostamento tra due Campionissimi del ciclismo, come se il tempo non esistesse: le salite, la fatica, la solitudine del campione; un percorso attraverso le immagini, i testi della giornalista Mimma Caligaris e la ricerca nella letteratura moderna. La mostra sarà visitabile dal 18 maggio al 29 settembre.

Alle ore 18, sempre al Museo, Conferenza stampa del vincitore e a seguire talk show “Un uomo solo al comando”, a cura de La Stampa e Il Secolo XIX. Intervengono: Marco Aime, antropologo, Davide Cassani, CT della Nazionale italiana maschile di ciclismo, che parlerà del suo libro “Le salite più belle d’Italia” e Francesco Moser, campione di ciclismo, con la gentile partecipazione di Marina e Angelo Fausto Coppi. Conducono Luca Ubaldeschi, direttore de Il Secolo XIX e Marco Zatterin, vice direttore de La Stampa.

 

Inoltre, una simpatica iniziativa animerà la nostra città il giorno dell’arrivo di tappa del Giro d’Italia: il Giro d’Italia d’epoca, con l’ingresso di via Roma che sarà punto espositivo. Un folto gruppo di appassionati di biciclette d’epoca darà vita ad una pedalata sulle strade della Frascheta novese, con partenza alle 11:45 dal piazzale interno della ex-caserma Giorgi. Le “storiche” maglie della Bianchi, Legnano, Salvarani, Carpano, Tricofilina, Maino, Wolsit, CVA (Circolo Velocipedistico alessandrino), insieme con le società legate al territorio come la “Siof” di Pozzolo e la “Pietro Fossati” di Novi, sfileranno da Novi Ligure fino a Villalvernia, dove, dopo una tappa ristoro, torneranno a Novi in Piazza XX Settembre, per poi sfilare in via Raggio arrivando al traguardo (Strada Serravalle) intorno alle 13.30. Dopo l’arrivo della carovana rosa, intorno alle 17.30-18 i ciclostorici animeranno il centro storico di Novi sfilando insieme alle “Bellezze in Bicicletta”, con passaggio dal Museo dei Campionissimi. Presidente del Giro d’Italia d’epoca Michela Moretti Girardengo, pronipote del primo Campionissimo.

 

Infine il passaggio della tappa del Giro verrà celebrato, oltre che con vetrine dei negozi a tema e musica con colonna sonora sul ciclismo, anche con uno speciale folder con annullo filatelico di Poste Italiane e con cartoline celebrative dedicati alla città dei Campionissimi (in vendita mercoledì 22 presso il Centro Servizi dei Portici vecchi, Corso Marenco 103); gli eventi sono realizzati a cura del consorzio “Il Cuore di Novi” in collaborazione con il consorzio turistico “Terre di Fausto Coppi”.

 

Per limitare eventuali problemi organizzativi a causa della chiusura di alcune strade, nel pomeriggio di mercoledì 22 maggio 2019 verranno sospese le attività didattiche e il servizio di mensa scolastica di tutti gli istituti scolastici comunali.

La manifestazione richiede un notevole sforzo organizzativo. Oltre al personale comunale, impegnato in vari settori, saranno a disposizione numerosi volontari di diverse Associazioni del territorio.

 

Le modifiche temporanee alla viabilità sono disponibili sul sito del Comune con le relative ordinanze.

Print Friendly, PDF & Email