APD Rugby Alessandria: a sorpresa, D’Angelo lascia la panchina per andare al CUS Torino

0
537

Nel corso della settimana le strade dell’APD Rugby Alessandria e di Lucas D’Angelo si sono separate. Il coach-giocatore di origini argentine, infatti, ha deciso di lasciare la franchigia mandrogne dopo due stagioni e con ancora una da disputare per contratto.

La mossa è avvenuta a sorpresa ma con il consenso di entrambe le parti, senza alcun rancore. Il club ha deciso di investire importanti risorse su vari progetti, tra cui il rinnovo delle strutture utilizzate al Dopo Lavoro Ferroviario (in particolare il campo, che crea spesso dei problemi d’inverno). La scelta dei dirigenti è andata di pari passo con il via libera dato a D’Angelo per cercarsi offerte alternative al rinnovo del contratto, inizialmente previsto.

Esse puntualmente si sono presentate, la più allettante delle quali è stata quella del Cus Torino, club di Serie A (campionato di seconda divisione). D’Angelo ha colto al volo l’occasione ed è già al lavoro per la preparazione della prossima stagione dei torinesi. Per l’APD Rugby Alessandria, la notizia non è segno di un’eventuale abbandono del progetto tecnico avviato da due stagione, tutt’altro.

I grigi dell’ovale, infatti, intendono continuare a lavorare sullo sviluppo del settore giovanile e sulla formazione di nuovi allenatori. Solo dopo l’iscrizione di tutte le formazioni (le stesse dell’anno scorso, cioè la prima squadra e le Under 14, 16 e 18) ai rispettivi campionati e la definizione della collaborazione con l’Acqui Rugby (partner per l’Under 18 durante la scorsa stagione), sarà annunciato il nome del nuovo primo allenatore, possibilmente già la prossima settimana.

Print Friendly, PDF & Email