Alessandria. “Una casa non casa” per i piccoli pazienti

0
316

L’Azienda ospedaliera Cesare Arrigo di Alessandria ospiterà a breve la seconda Family room Ronald McDonald in Italia; grazie alla sottoscrizione di una convenzione con la Fondazione per l’infanzia presieduta appunto dal proprietario della catena di ristoranti McDonald.

Il progetto ha lo scopo di offrire conforto alle famiglie dei bambini ricoverati al Cesare Arrigo; cercando di proporre una ‘casa lontana da casa’ attraverso un’atmosfera il più domestica possibile; e consistente in un vero e proprio appartamento con soggiorno e cucina e quattro stanze per ospitare fino a quattro famiglie.

Oggi viene posto il primo simbolico mattone di questo progetto; che verrà ultimato verso la fine di quest’estate.

La prima Family room italiana è stata costruita nel2008 aBologna; e fino ad ora ha offerto accoglienza a circa 500 famiglie. Un’esperienza felice; dunque; quella di Bologna; che i professionisti del Cesare Arrigo sapranno riproporre al meglio in un ambiente familiare dove seguire il processo di cura dei figli.

Con oltre 22000 accessi all’anno; l’ospedale Cesare Arrigo vanta un funzionale polo pediatrico; già dotato di un’area dedicata alla chirurgia; una alle specialità mediche (neuropsichiatria infantile e malattie infettive); ed infine quella dedicata alla terapia intensiva pediatrica e neonatale.

Nicola Giorgione; commissario dell’Azienda Ospedaliera; ha ringraziato tutto il personale del Cesare Arrigo e la Fondazione per l’infanzia McDonald per il lavoro svolto fino ad oggi e per quanto verrà realizzato in collaborazione; nei prossimi mesi; per i piccoli pazienti.

Marcello Rossi

Print Friendly, PDF & Email