ALESSANDRIA: Davanti alla stazione sorger una passerella in un nuovo rivoluzionario progetto

0
342

Il Comune di Alessandria ha intenzione di modificare radicalmente la zona davanti alla stazione ferroviaria che dovrà diventare più sicura di com’è attualmente. Per farlo ha intenzione di rendere più vivibile e frequentata tutta l’area; realizzando una passerella sopraelevata in piazzale Curiel che collegherà la stazione ai giardini; e sostituire i due immobili che ospitano i bar con due strutture a due piani in vetro che ospiteranno oltre a bar e ristoranti; edicola; tabaccheria; uffici al primo piano; sportello turistico; vendita di prodotti locali; uffici di Alexala e delle aziende municipalizzate. Il progetto è stato presentato oggi pomeriggio dal sindaco di Alessandria Piercarlo Fabbio e dall’assessore ai lavori pubblici Franco Trussi. Erano presenti anche i due architetti alessandrini che hanno realizzato il progetto: Giovanni Roluti e Aurora Mulas. “Abbiamo pensato di migliorare la qualità della vita in quest’area – ha detto il sindaco – e di recuperare la memoria storica della passerella Borsalino realizzando un’altra passerella moderna e funzionale. La zona è pericolosa e per migliorarla una delle soluzioni possibili è quella di renderla più frequentata e vivibile.” Un sistema sarà quello di illuminare a giorno la passerella oltre a costruire due immobili che non saranno più solo due bar ma veri e propri centri polifunzionali. “Ognuno ei due bar – ha detto Aurora Mulas – sarà dotato impianto fotovoltaico sul tetto in modo da garantire l’autonomia energetica e di servizi utili ed accessibili da una clientela diversa.” Ogni locale avrà una superficie di 450 mq. A realizzare l’intervento che si prevede costerà circa 2 milioni di Euro; sarà una società mista a capitale pubblico/privato. “I lavori – ha concluso il sindaco – dovrebbero iniziare fra circa un anno.”

Print Friendly, PDF & Email