Accademia Acqui quarta in serie B, ma dice stop al calcio per mancanza di risorse

0
1032
l'ultima foto prima dell'addio delle "girls" al calcio femminile

Fine corsa per l’Accademia Acqui femminile. La squadra, diretta da Maurizio Fossati, terminerà l’attività sportiva presso le strutture del Comune di Acqui Terme il 30 giugno 2016. La notizia arriva attraverso un breve comunicato stampa firmato dal presidente della società sportiva Davide Saccone.  Un triste epilogo dopo aver lavorato bene per tre anni con un gruppo compatto e coeso. Non è bastata la strepitosa vittoria della scorsa domenica di 8 reti a 1 contro il Bologna e la quarta posizione in classifica per far cambiare idea a qualche sponsor. E così Acqui perde anche il calcio femminile per mancanza di fondi e l’allenatore Fossati è costretto a dire “basta”.

Anche le ragazze desiderano aggiungere…”ci pare doveroso nei confronti di chi ci ha seguito in questi tre anni comunicare che, oggi è stata giocata la nostra ultima partita ufficiale con la maglia Bianca, purtroppo non si hanno le forze per proseguire e nonostante i nostri sacrifici senza per altro fare debiti, non esisterà più un Accademia Acqui Femminile.
La nostra pagina non verrà chiusa ma la lasceremo attiva per chi avrà voglia di ricordare la piccola storia delle BIANCHE. Cogliamo l’occasione per ringraziare le istituzioni, sponsor, tifosi, fan, amici e tutti coloro che hanno collaborato nel percorso delle Bianche.
Per sempre…..”

Personalmente ho seguito le “girls” nella scorsa stagione imparando molto da loro, giovani donne che hanno saputo scalare due campionati in due stagioni senza troppi sponsor, ma con veri tesori frutto dei loro talenti. A loro non resta che augurare tempi migliori e di proseguire il sogno della B, ma soprattutto dire che queste ragazze rappresentano il vero spirito del calcio italiano che tanti dovrebbero seguire. Per questo motivo desidero lanciare una campagna fondi sui social, #sosteniamoacquigirls.

G. Perazzi

Print Friendly, PDF & Email