5 candidati sindaci incontrano i giovani del progetto Millerighe

0
576

Cinque candidati sindaci alle elezioni amministrative di Alessandria hanno incontrato oggi pomeriggio i ragazzi del corso di giornalismo organizzato per il secondo anno consecutivo dalla Provincia. I giovani hanno avuto modo di rivolgere le loro riflessioni e le loro domande a Rita Rossa (Pd); Mara Scagni (Lista civica); Luca Lavezzaro (UdC; per conto di Giovanni Barosini); Corrado Parise (Nuvole) e Graziano Canestri (Forza Nuova). A fare da moderatori erano presenti Piero Valesio (Il Fatto Quotidiano e Tuttosport) e Mimma Caligaris (Il Piccolo); che hanno tenuto le lezioni ai ragazzi nei cinque incontri precedenti. Le domande sono state le più varie: dalla possibilità di costruire un nuovo stadio ad Alessandria (solo Rita Rossa si è detta pronta all’eventualità; mentre gli altri candidati hanno stentato) fino a nuove opportunità per i giovani. “Finora gli eventi organizzati dal Comune per gli adolescenti sono pochi e molto onerosi a livello economico” hanno dichiarato Canestri e Parise. Quest’ultimo ha aggiunto: “Sviluppo; qualità e cultura sono alla base del mio programma elettorale”. Il discorso si è poi spostato sulle aperture domenicali da parte dei commercianti. “Sarebbe utile che i piccoli esercizi commerciali siano aperti qualche domenica; per creare concorrenza ai supermercati” ha dichiarato Lavezzaro. “Gli attuali centri commerciali nella provincia di Alessandria sono brutti – ha aggiunto Parise – ma sarebbe un costo enorme per i piccoli commercianti aprire tutte le domeniche”. Spazio anche per il rapporto con i new media. “Cerco di rispondere ogni sera a tutti quelli che mi scrivono. – dice Rita Rossa – Da poco mi sono iscritta su facebook; anche se penso che sia più importante fare politica che agire sui social network”. Anche Mara Scagni è d’accordo: “Grazie ai social network si raggiunge facilmente la popolazione; ma io preferisco il confronto diretto per la popolazione. Non tramite i gazebo sparsi per la città; ma coinvolgendo i cittadini con eventi”. Non sono mancate anche alcune critiche (i problemi di bilancio del Comune e della Provincia e la mancanza di una seria opposizione negli anni) fatte dai giovani ai candidati: i nuovi elettori non sono degli sprovveduti! La chiusura è stata fatta da Piero Valesio. “Non so quanti voti possano portare questi ragazzi; visto che la maggior parte di loro è minorenne. – ha detto il giornalista – Quindi ringrazio i cinque candidati per aver partecipato a questo incontro confrontandosi su temi attuali con serenità riconciliando il mondo della politica con quello dei giovani”.

Luca Piana

Print Friendly, PDF & Email